Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


    La presentazione di ITA

    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 09.02.21 13:55

    Quando penso a quanti soldi buttati via (nostri) per perdere sempre 1,5 mil al giorno l’appetito passa in fretta, tra l’altro il piano fallimentare di Lazzerini e’ (era) solo una riduzione di dipendenti e flotta (-50%) per dimostrare al popolo bue che con il suo arrivo sarebbe riuscito a ridurre del 50% le perdite (contando sul fatto che che i buoi si dimentichino in fretta i numeri attuali di flotta e dipendenti).
    Questa volta stanno toppando e già qualche fornitore sta iniziando a dire stop.
    avatar
    spanna

    Messaggi : 81
    Data d'iscrizione : 13.04.19

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da spanna 09.02.21 14:20

    FlyIce ha scritto:
    D960 ha scritto:30 macchine, che si riesce a coprire? Ipotizzando frequenze 3xd, da FCO TRN, LIN, GOA, PSA, FLR, BLQ, VCE, VRN, TRS, NAP, BDS, BRI, SUF, REG, CTA, PMO, AHO, OLB, CAG e siamo a 19 aerei. MAD, BCN, TLV, ATH, CDG, LHR, MUC, FRA, BRU e siamo a 28, aggiungiamo una JFK e arriviamo a 29. E a Linate che si fa?
    Oppure se ne vuoi coprire gli slot di LIN ne usi 20 li' e fai una mini base a FCO
    la rete 2019 da LIN che faceva 100+ partenze al giorno (altrettanti arrivi) la copri con circa 35 aerei, di cui una meta' base LIN e gli altri base FCO o in night stop nel resto d'italia e d'europa. Con meno di 35 aerei gli slot non li conservi tutti a meno che impari a fare rotazioni alla velocita' di FR che in una mezzoretta o poco piu' sbarca, pulisce e reimbarca, invece dei 50 minuti circa che impiega alitalia.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 09.02.21 15:01

    Gli aerei base LIN sono (erano) 18 il resto fuori base ma dato che se ci sarà un’altra Alitalia ciò che c’era prima non ci sarà più.
    Intanto SEA sta già iniziando a discutere con vari vettori rotte da aprire su Linate al posto di Alitalia in logica city airport e ad uso di Milano e non viceversa come accaduto sino ad ora, Alitalia non era benvoluta prima e tanto meno ora.

    Intanto per giustificare il salvataggio della cadrega ecco che rispuntano quelli fuori dalla porta, gli ammerigani di little Italy con annessi e connessi; lungo raggio e point to point puntando dalle parti di Tarzan...della serie c’è ce ne fott di USA, ASIA e resto del mondo 😂

    PS in Etiopian se la stanno facendo sotto...

    https://www.affaritaliani.it/economia/alitalia-spuntano-i-capitali-americani-prime-aperture-dei-sindacati-721695.html
    D960
    D960

    Messaggi : 378
    Data d'iscrizione : 27.03.19

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da D960 09.02.21 15:09

    Notare come le rotte aperte da Lazzerini siano evaporate dal piano di ITA ad eccezione di IAD e forse BOM e DEL, queste due da aprire con narrow body; idem per quanto riguarda il lungo raggio aperto da Etihad.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2118
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da FlyIce 09.02.21 19:11

    D960 ha scritto:Notare come le rotte aperte da Lazzerini siano evaporate dal piano di ITA ad eccezione di IAD e forse BOM e DEL, queste due da aprire con narrow body; idem per quanto riguarda il lungo raggio aperto da Etihad.
    Sono delle conferme.
    Abbiamo sempre sostenuto che quelle rotte non erano profittevoli, ora viene ammesso.
    Potevano funzionare da un vero hub, ma FCO non lo è mai stato davvero ed è anche in una posizione che non lo favorisce. La presunzione di esserlo è invece una costante, questo spiega che i conti non tornano.

    Non solo, l'arrivo di Etihad, osannato da molti al grido di "loro si' che ne capiscono" ha portato a risultati indifendibili. Il fallimento era già stato evidente, ora non rimane piu' niente, neanche una rotta di quelle aperte ha funzionato.
    I problemi di Alitalia sono diversi, non basta una rotta in piu' o in meno.
    avatar
    Massi787

    Messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 22.03.19

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da Massi787 09.02.21 21:19

    L'ultima frase di Fly riassume perfettamente il problema: non è tanto un problema della rotta in più o in meno, profittevole o no. Qui andrebbe azzerato tutto e ripensato dall'inizio
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 10.02.21 16:12

    Pensano che informando i media di nuove “maggighe” rotte si torni in utile...evidentemente lavorare seriamente ad un piano che azzeri tutto quanto fatto sino ad oggi non e’ nel loro dna e lo si vede bene.
    Certo sbaraccare Linate e Fiumicino, mandare a Milano a vivere il personale e farlo lavorare seriamente non gli riesce, un decennio di pseudo hub a MXP lo ha dimostrato quindi chiudere questa botte senza fondo e’ l’unica soluzione per rispetto a tutti gli italiani.

    Sui “ammerigani” spuntati per l’ennesima volta mi feci quattro risate, ecco la smentita dai sindacati.

    https://www.cub.it/index.php/contatti/175-organizzazioni-cub/cub-trasporti/14392-alitalia-manifestazione-dei-lavoratori-alitalia-8-febbraio-dalle-ore-9-30-in-piazza-barberini

    Quattro scenari, compreso il default:

    https://www.google.it/amp/s/www.avionews.it/item/1234756-draghi-dara-un-futuro-ad-alitalia-ita.amp.html
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 11.02.21 18:26

    Prima 52, poi 47 ed oggi esce il 40 e per dopo l’estate ancora meno, io dissi 30 volete vedere che ci ho azzeccato?
    Con questa flotta le major europee tremano, altro che ripartenza ad at i pari...
    Lazzerini silente, già scappato?

    https://www.google.it/amp/s/www.corriere.it/economia/aziende/21_febbraio_11/nuova-alitalia-si-fa-piu-piccola-estate-voli-soli-43-aerei-4400-dipendenti-0a0856ac-6c78-11eb-bd17-59a445633f5e_amp.html

    Stralcio dall articolo qui sopra:

    Ma se ITA fosse costretta a decollare in autunno, con l’avvio del semestre che è anche il periodo di bassi ricavi, a quel punto gli aerei finanziariamente sostenibili scenderebbero fino a 20-22 e i dipendenti a 2.300.
    ——————

    20/22 aerei sarebbero meno dei 30 che avevo sentito, bingo.
    A quel punto hub Linate 😂
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 12.02.21 10:21

    Leogrande in classico stile Alitalia scarica le responsabilità su altri (e quando mai nei ultimo 20 anni non e’ mai stata colpa loro?) dopo che si e’ perso tempo per tre anni prendendo per i fondelli mezzo mondo?
    Si usa il fatto che a fine mese non si potrà pagare gli stipendi per ricattare e fare fretta s chi dovrebbe erogare quattro spicci e intanto la EU non ha ricevuto ancora le risposte ai 100 quesiti.
    Gli stipendi non verranno pagati a fine mese? Pazienza molti altri dipendenti di vettori italiani e non hanno ritardi anche di mesi e nessun media se ne importa (purtroppo), se ne facessero una ragione dato che per Alitalia sono stipendi pagati dai noi contribuenti.

    In Alitalia non hanno avuto fretta per venderla in quasi quattro (4) anni? Fare fretta ora ad altri e’ da arroganti e presuntuosi. Il governo ha altri problemi e a Bruxelles questa volta non chiudono un occhio: hanno già dato e l’ultimo piano presentato e’ stato una vera offesa, presa male, molto male. Tanto e’ vero che dentro la EU si e’ ampliato il fronte di chi vuole considerare aiuti di stato tutti i 1,3 mld di euro già concessi e a breve potrebbe essere emesso il verdetto.

    https://www.google.it/amp/s/amp24.ilsole24ore.com/pagina/ADqUJQJB

    Qui la Vestager sottolinea in parte quello che si può e non si può fare per la nuova ITA e vecchia SAI, la si vuole ascoltare si o no?
    Se si continua a far finta che a Bruxelles gli si può fare fessi chiedendo solo soldi per buttarli nel cesso prego, poi però non si vada a dire in giro che si va al grounding per colpa loro (la EU siamo noi non “loro”.

    https://www.google.it/amp/s/www.quotidiano.net/economia/alitalia-quasi-a-secco-la-ue-contraria-a-nuovi-aiuti-di-stato-1.6010929/amp


    Ultima modifica di I-TIGI il 12.02.21 17:05 - modificato 2 volte.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2118
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da FlyIce 12.02.21 12:08

    L'articolo è ben fatto e fa riflettere.

    E' emerso che che tra Commissario e ITA non si parlano; forse è meglio cosi' perchè devono fare il passaggio in discontinuità.
    Leogrande aveva mandato e fondi per andare avanti fino a giugno (dell'anno scorso), tra un po' ha un anno di ritardo pure lui che si sommano ai due del trio che l'ha proceduto. Anni di bandi di vendita palesemente inutili, buoni solo per far perdere tempo.
    In un paese normale, un'azienda fallita e commissariata, che non si riesce a vendere, si liquida. E' stata liquidata AirItaly che era "in bonis".

    Ora viene fuori che sono a rischio gli stipendi di febbraio, ma mi chiedo: per ENAC va bene cosi'?
    Alitalia è ancora nelle condizioni di avere una CoA illimitato nel tempo?
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 12.02.21 17:25

    In Enac quando si parla di Alitalia sono sempre poco tempestivi...oggi è venerdì, settimana prossima si vedrà...

    Intanto a quanto pare la EU sarebbe disposta a concedere 90 mil sui 200 richiesti che con una perdita di almeno 1,5 mil al giorno tirerebbero a campare per altri 60 giorni:

    https://www.google.it/amp/s/www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/12/alitalia-commissione-ue-fredda-su-una-nuova-tranche-di-aiuti-da-200-milioni-a-rischio-stipendi-e-continuita-voli/6099447/amp/

    Stralcio:

    Tra gli altri elementi per valutare se Ita sarà davvero una nuova società, Bruxelles si aspetta anche che le dimensioni della flotta vengano tagliate in modo significativo rispetto a quelle della vecchia compagnia. Contravvenendo a queste indicazioni la compagnia potrebbe incorrere anche in una multa fino a 1 miliardo di euro.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2118
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da FlyIce 12.02.21 18:04

    Per chi avesse la memoria corta ricordiamo che l'amministrazione straordinaria ha beneficiato di tre tranche di "prestito ponte" che:
    - non sono piu' state prestito
    - non sono piu' state ponte

    In EU non ci stanno a farsi prendere in giro per 4 anni, quando il termine è 6 mesi; prima o poi la pazienza finisce e se ne pagano le conseguenze.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 13.02.21 13:46

    Vedrai che alla fine la colpa sarà addossata alla EU, loro sono perfetti, mai colpe e quando non ricevono le “regalie” per tappare la loro scellerata gestione plurifallimetare diventano pure arroganti come se tutto fosse dovuto quando non lo e’ affatto.

    Articolo del Fatto Quotidiano che va giù pesantemente dicendo quello che tutti sanno ma temono dire; ruberie.
    ————-
    Alitalia è vicina al collasso: in 10 mila appesi a Draghi
    di Carlo Di Foggia

    La circostanza è casuale nella sua drammaticità, ma avrà il pregio di fare chiarezza sulla narrazione che accompagna il governo Draghi in tema di sussidi alle imprese.
    La prima sfida dell’ex Bce sarà infatti il disastro occupazionale della Alitalia, simbolo dell’inutilità degli aiuti a pioggia se servono ogni volta a garantire ruberie ed errori privati.
    D960
    D960

    Messaggi : 378
    Data d'iscrizione : 27.03.19

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da D960 13.02.21 13:53

    Probabilmente finirà come la vicenda della Fiat, azienda piccola e ceduta ad investitori esteri ma funzionale e senza megalomanie per volare mari terraque . Il tutto con un costo sociale altissimo ed è inutile girarci attorno, ma abbandonare MXP si è rivelata la scelta peggiore perché ha ridotto il campo di azione del vettore.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 13.02.21 16:13


    Se sarà piccola mi sa che avrà più WB Neos che ITA.
    L’aver perso KLM e lasciato MXP le e’ stato fatale, se allora era un hub carrier il trasferirsi e dividersi tra Linate e Fiumicino ha comportato solo ridimensionamenti e fallimenti.
    Intanto la EU non vuole sentirne proprio nel riutilizzo del brand name Alitalia per ITA, scoccano scintille.

    Vedremo il nuovo ministro dei trasporti come si muoverà:

    Enrico Giovannini è un economista, statistico e accademico italiano, dal 13 febbraio 2021 ministro delle infrastrutture e dei trasporti nel governo Draghi.
    È stato Chief Statistician dell'OCSE dal 2001 all'agosto 2009, presidente dell'Istat dall'agosto 2009 all'aprile 2013.
    Wikipedia
    ————

    Il Sole 24 Ore (stralcio):

    Alitalia, stipendi a rischio
    Sempre alla voce “urgenze” rimanda la vicenda Alitalia. Il commissario straordinario Leogrande ha fatto sapere che gli stipendi di febbraio sono a rischio, e da Bruxelles si è fatto intendere che la strada tradizionale degli aiuti alla compagnia si sta chiudendo.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2118
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da FlyIce 13.02.21 18:23

    Il ministro dei trasporti può fare poco, al limite qualche provvedimento per il trasporto aereo.
    Il Commissario riporto al MISE, ora passato al leghista Giorgetti.
    La nuova ITA ha azionisti unico il Ministero dell’Economia, ora retto da un tecnico.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 14.02.21 15:28

    Sia Giovannini che Giorgetti conoscono abbastanza bene come stanno le cose in Alitalia ed anche le caxxate sparate su Malpensa, non una buona notizia per AliRoma.

    A proposito tra le priorità sul tavolo di Draghi da affrontare settimana prossima non c’è alcun dossier Alitalia o ITA.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 15.02.21 12:08

    Lungo articolo oggi con vari spunti, tra l’altro la difficoltà di rigirare come in passato il COA:

    https://www.google.it/amp/s/www.ilsussidiario.net/news/alitalia-ecco-come-non-lasciare-gli-aerei-a-terra-e-superare-le-obiezioni-ue/2130533/amp/

    Se come sembra in cassa ci siano fondi per due settimane ci si chiede come mai Enac sia silente sempre pronta ad intervenire verso altri vettori con fermezza mentre su Alitalia evidentemente si sono scordati che sia nella loro povera lista di quattro vettori italiani...
    Comunque tutti sereni per dribblare la EU non sarà solo vettore statale al 100% ma super statale anzi governativa dato che si parla di interessi nazionali per servire il Papa, le Continuità Territoriali, gli immigrati italiani in Australia, Argentina e NY-Little Italy e I prossimi rimpatri da futuri virus Sars previsti nell’ultimo piano industriale intorno al 2030 e 2040.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 16.02.21 15:33

    Ormai la situazione e’ sempre più complicata anche se a Roma cercano di dribblare la EU ma non e’ facile.
    Qualcuno ha chiesto cosa accadrebbe se domani Alitalia non ci fosse più, nulla dato che per i voli continentali bastano ed avanzano le attuali major europee e vettori ptp sia Low Cost che non.
    Sul lungo raggio Alitalia già non c’è più a parte qualche bolo che faceva su Roma, a Milano principale città italiana non esistono più da una vita quindi per il paese nessun problema dato che i passeggeri che contano (business e leasure di qualità) e Cargo imbarcato volano già nel mondo con altri vettori con voli intercontinentali diretto i o via altri hub europei e non.

    Poi si sente ancora la scusa che c’è Linate, problema per Alitalia per giustificare lo scellerato dehub da Malpensa poi fallire più volte a Fiumicino.

    Con una flotta di 30 macchine sembra che quelli di lungo raggio siamo meno di quelli di Neos, questo sarebbe un piano dive gettare 3 nostri miliardi per una nazione da 60 milioni di abitanti?
    Ma per cortesia, chiudere tutto e in fretta senza spendere più un solo eurocent per permettere ad altri vettori di svilupparsi veramente riassorbendo i migliori dipendenti (anche Airitaly ed altri) mentre i raccomandati fannulloni che vadano a cambiare mestiere dato che di danni ne hanno già fatti a lungo pagati con i nostri soldi.

    Alcuni giornali cercano di capire che ne sarà di Alitalia altri si stanno stufando dato che e’ sempre la solita storia, piani di Rilancio che da decenni sono solo l’opposto e perdita di soldi il cui ammontare dovrebbe oggi permetterci di avere 400 aerei basati su due hub anziché una mini cadrega:

    https://www.google.it/amp/s/www.corriere.it/economia/aziende/21_febbraio_16/alitalia-cosa-fara-mario-draghi-due-ipotesi-chiusura-o-vendita-diretta-44a5936a-6f84-11eb-90fa-04aff0071378_amp.html

    Qui invece un articolo de Il Sussidiario che se la prende con i media e socials favorevoli alla chiusura di Alitalia pavoneggiandosi conoscitori della questione, veramente imbarazzante, faziosi al top nel proteggere evidentemente qualche interesse particolare, e’ in questi momenti che si scoprono certe cose...

    https://www.google.it/amp/s/www.ilsussidiario.net/news/alitalia-il-nemico-del-rilancio-che-il-governo-draghi-puo-sconfiggere/2131065/amp/
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 16.02.21 18:39

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 11e5d310

    E c’è chi va a dire in giro che Alitalia paga tutto...chiedete in giro...

    “O pagate il debito o da qui non decolla più alcun volo”
    Gli facessero fare la 802 ma ovviamente non lo permettono anche perché li i debiti sono poco oltre i 7 mil ma altrove (omissis).

    Un saluto li a Cagliari ad un grande combattente per MXP, David Crognaletti.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2118
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da FlyIce 16.02.21 19:27

    Per chi non sapesse cos'è l'802 (o non avesse la vista da falco per leggere l'articolo), si tratta di un articolo del Codice della Navigazione, intitolato "Divieto di partenza".
    Nel 2005 è stato aggiunto all'art. 802, in un secondo comma, che prevede il divieto di partenza quando non risultino pagate tasse, diritti, corrispettivi, tariffe ...

    Qui un bell'approfondimento preparato dall'ENAC:
    https://www.enac.gov.it/ContentManagement/information/P185836070/EAL_22.pdf

    Vediamo se la legge è davvero uguale per tutti o se qualcuno è, come sempre, favorito.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2118
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da FlyIce 16.02.21 21:30

    Se volete sapere come la pensano a "palazzo" della vicenda Alitalia, qui sotto c'è la testimonianza autografa della Senatrice Lupo, che si dà sempre un gran da fare per il vettore tricolore, essendo una ex hostess.

    Ci sono un po' di passaggi in "tecnichese" che hanno un qualche valore ma per il resto mi astengo dal commentare.

    Giulia Lupo ha scritto:PER IL BENE DELLA COMPAGNIA CON TOTALE RISPETTO DEI CONTRIBUENTI!
    🔙Torno sul tema #Alitalia nel tentativo di fare chiarezza rispetto alle ricostruzioni giornalistiche e ai tentativi di scarico di responsabilità che sembrano palesarsi in un empasse che è per lo più determinato dall’assenza di quel tavolo LEGITTIMATO di coordinamento tra AS, ITA e Ministeri coinvolti che avrebbe dovuto consentire la ricomposizione di tutti gli interessi, sia quelli di Alitalia in amministrazione straordinaria sia quelli di #ITA.
    Oltre che alla crisi causata dal noto distruttore!
    ▶ Partiamo dalle ipotesi relative ai prestiti 💸 concessi dal 2017 pari a 1,3 mld di euro.
    Si tratta di 2⃣ diverse tipologie di prestito.
    ⤵
    La prima, di 900 mln (600 mln, integrati di 300 mln) (art. 50 comma 1 DL 50/2017 e art. 12, comma 2 DL 148/2017).
    Secondo la normativa, questo prestito può essere restituito solo in maniera ripartita secondo l’attivo realizzato. Quindi non in natura, almeno non senza una specifica norma di legge da approvare in Parlamento (abrogando una legge).
    💸 la seconda tipologia è il prestito di 400 mln (art. 1 DL 137/2019) che era finalizzato alla riorganizzazione aziendale nonché al trasferimento dei complessi aziendali delle società in AS assicurando la #discontinuità, anche economica, della gestione da parte del soggetto cessionario.
    Sui due prestiti, sono aperti DUE (2⃣) tavoli di confronto a #Bruxelles.
    ➡Quello sui 900 milioni dovrebbe chiudersi tra maggio e giugno prossimi.
    I 2⃣prestiti, avendo finalità diverse, non possono essere trattati allo stesso modo con un’unica soluzione salvo cancellare con un tratto di penna quello da 900 milioni prevedendo che possa essere restituito in natura, fermo restando, però, il prestito da 400 milioni.
    ❓ Inoltre, c’è da considerare che il complesso dei beni aziendali dovrebbe essere valutato da un terzo indipendente da nominare con DM del Mise. Quindi, una valutazione preliminare dovrebbe accertare il valore dei complessi aziendali dell’attuale AS 💰(palesando per altro il vero valore ⚠).
    Se anche questa ipotesi fosse percorsa, non è detto sia automatico il superamento del vincolo della discontinuità aziendale che andrebbe comunque garantita. La soluzione dell’emendamento Fassina per intenderci, che ha dei punti qualificanti, aveva sicuramente più senso in un altro momento storico, ovvero quando la AS non era nel pieno della crisi di mercato, post lockdown e pandemia, e dopo il secondo (terzo) prestito.
    ⚠Allo stato attuale il rischio è di rendere ancora più complessa la trattativa con la Commissione Europea. Si rischia di allungare i tempi, e conoscendo le dinamiche ministeriali come la "collaborazione" dei funzionari (anche quelli che fanno passare informazioni false e tendenziose dai giornali), e non conoscendo la visione del #PresidenteDraghi come quella dei nuovi Ministri, mi preoccupa cercare soluzioni che allungano tempi e aumentano interazioni tra ancora troppi interlocutori.
    Inoltre, non è così scontato che restituendo il complesso dei beni di Alitalia allo Stato si possa evitare un confronto sulla discontinuità aziendale rispetto alla costituzione di una nuova società, sebbene interamente partecipata dallo Stato.
    Non è assolutamente detto che la Commissione europea non si irrigidisca ancora di più vedendo la "forzatura" sulle norme interne (abrogare una legge), ed il tutto per aumentare un passaggio che invece si può evitare con l'altra strada già potenzialmente disegnata.
    Con questo, non sto sostenendo che non sia necessaria una trattativa con l’Europa o che le decisioni vadano supinamente subite. Anzi sostengo fortemente che con la #UE bisogna chiarire che l'Italia ha intenzione concreta di avere la sua compagnia di bandiera e spiegare bene i motivi, che non sono solo di trasporto passeggeri.
    Siamo un Paese a vocazione turistica, interconnesso e connesso con gli altri Paesi, non solo per il trasporto delle persone ma anche delle merci.
    Sostengo la giusta tutela della sovranità degli Stati e penso che gli uffici della Commissione, in qualità di organi tecnici, non possano entrare nelle scelte strategiche dello Stato.
    🟢 Una soluzione più perseguibile, in quanto meno complessa anche a livello normativo, potrebbe essere quella di introdurre una norma che autorizzi Alitalia in AS di trasferire tramite trattativa privata ad ITA, che in medio tempore assume il credito di 400 mln di Alitalia (datium in soluto), il complesso di beni aziendali di Alitalia.
    La trattativa privata dovrebbe riguardare il solo ramo #Aviation, garantendo in questo modo la discontinuità. Mentre, handling e manutenzione dovrebbero partecipare alla gara predisposta dalla AS. Far passare la sola aviation sarebbe anche più facile perché rappresenta un “servizio essenziale” con un trasferimento progressivo dei beni e dei lavoratori secondo la ripresa del mercato (pur mantenendo un minimo perimetrale necessario da garantire per la AS).
    Il passaggio dell’aviation consentirebbe di far partire ITA, altrimenti il rischio è che resti tutto bloccato ma non per inerzia del Governo (piccolo appunto, si paga una struttura non operativa con personale assunto dentro e fermo).
    Ovviamente la ITA dovrà correre per ottenere il COA (certificato di operatore aereo) ✈ e preparare due offerte che siano più vicine possibili alla AS (famoso coordinamento).
    Ci tengo a chiudere ricordando a tutti perché il nostro Paese ha ancora bisogno di una compagnia di bandiera 🇮🇹 e perché quando si parla di Alitalia non si può parlare solo di trasporto di passeggeri.
    Ci sono trasporti speciali che pochi conoscono, ma che arrivano a tutti anche a chi non vola. Alcuni dati:
    🟡 Trasporto farmaci salvavita con staffetta con la Polizia di Stato: circa 225 voli da agosto.
    🟡 Trasporto organi per espianti. Nel 2020, circa 100 voli su tutto il territorio nazionale.
    🟡 Trasporto radio farmaci: circa 958 spedizioni, circa 22 tonnellate di materiale trasportato a livello nazionale e internazionale come ad esempio Parigi e New York. Per questa particolare tipologia di trasporto di farmaci è necessaria un’abilitazione speciale da parte di ENAC che, al momento, detiene solo Alitalia.
    Collegamenti di servizio essenziale anche a livello nazionale e i famosi voli #Papali, con tutti i protocolli di sicurezza che una compagnia di bandiera può garantire.
    Cosa accadrebbe se domani l’Italia dovesse fare a meno di Alitalia? Chiunque dica che è una liberazione in caso...rispondo che li comprendo anche! Sembra sempre che nessuno voglia portare avanti le soluzioni perché altrimenti non avrebbero nulla di che campare tra opinionisti, giornalisti, giuristi, professionisti vari e politici...ma io ad esempio voglio una soluzione e che sia concreta e stabile!
    Per questo chi ha interesse a risolvere davvero, dovrebbe lavorare in maniera fattiva e concreta per far decollare la nuova compagnia nel più breve tempo possibile, cercando la soluzione per il bene della compagnia e nella tutela dei lavoratori.
    Non si tratta di metterci il cappello o la bandierina, si tratta di andare avanti sulla strada per dare futuro al "contenitore" che porterà dentro tutti.
    Se bisogna farlo gradualmente per superare alcuni scogli normativi, sarà comunque parte di un percorso costruttivo se realizzato in modo determinato.
    Non si può sintetizzare quando si parla di norme, ma chiunque può leggere e approfondire! Buona lunga lettura
    Ps astenersi commentatori che sostengono che non parlo di altri vettori o del settore.
    Ricordo una proposta di riforma e varie mie iniziative a tutela di tutto il settore. Grazie
    Icone come nell'originale.

    Originale qui: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=952996275504776&id=159749561496122
    malpensante
    malpensante

    Messaggi : 407
    Data d'iscrizione : 22.03.19

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da malpensante 16.02.21 22:33

    Se Alitalia chiudesse l'unico problema sarebbe per noi, avremmo un argomento in meno di cui parlare.
    Altri problemi non ne vedo.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3127
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da I-TIGI 16.02.21 22:41

    La Lupo affermando che Alitalia serve come vettore di Bandiera per portare il Papa e farmaci ha dimostrato tutta la sua faziosità e spregio per l’intelligenza umana.
    Il Papa sarebbe ben felice di volare su un Dreamliner di Neos o su un Embraer di Airdolomiti anziché su quei vecchi aerei di Alitalia, società che hanno bilanci in attivo e che assieme ad altre italiane portano farmaci ed altri già da una vita.
    Più si leggono interventi come quelli della Lupo e più e’ chiaro (anche a Bruxelles) perche’ Alitalia e’ finita così e perché non si potrà mai più sviluppare!

    Fotografia sulla situazione Alitalia da parte di Stefanato de Il Giornale, nulla di nuovo che non si sappia, ormai si denota una stanchezza nel dover ripetere a distanza di pochi anni sempre le stesse cose.
    L’articolo termina pragmaticamente con il dato che i commissari non hanno ridotto neanche quando il COVID non c’era e ogni vettore traeva profitti, si perdono 1,5 mil al giorno:

    https://www.google.it/amp/s/amp.ilgiornale.it/news/economia/alitalia-doccia-fredda-ue-nuovi-prestiti-rischio-1924553.html
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2118
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da FlyIce 17.02.21 13:16

    Per la prima volta, si inizia a ipotizzare la chiusura.

    Titolo: Alitalia, cosa farà Mario Draghi? Le due ipotesi: chiusura o vendita diretta

    (articolo a pagamento) https://www.corriere.it/economia/aziende/21_febbraio_16/alitalia-cosa-fara-mario-draghi-due-ipotesi-chiusura-o-vendita-diretta-44a5936a-6f84-11eb-90fa-04aff0071378.shtml

    Contenuto sponsorizzato

    La presentazione di ITA  - Pagina 6 Empty Re: La presentazione di ITA

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è 24.06.21 2:36