Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3117
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da I-TIGI 04.01.21 16:01

    Quindi gli americani hanno controllato la zona dove sarebbe caduto il loro pilota gestendo la zona e noi ai margini in attesa che terminassero...
    avatar
    Mark Demon

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 07.06.20

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da Mark Demon 04.01.21 16:39

    purtroppo sì
    nonostante la buona volontà di alcuni membri dell'AMI e del controllo aereo, di fatto molte domande non ebbero risposta.
    Vedi anche il famoso telex inviato alle 23 del 27/6/1980 (ore 5 del mattino in Italia) dal sottosegretario di Stato USA Warren Christopher all'ambasciata USA in Italia su chiarimenti in merito all'incidente dell'I-TIGI. Quale interesse aveva il sottosegretario di Stato su un volo interno con passeggeri italiani?
    Evidentemente sapeva di qualche coinvolgimento dei mezzi aerei statunitensi..
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3117
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da I-TIGI 04.01.21 17:22

    Infatti il “ritardo” con cui la nostra Marina arrivo’ sulla scena era dovuta al fatto che gli americani dovevano fare cleaning, Craxi nel braccio di ferro con Regan nella notte di Sigonella utilizzo’ anche la leva di Ustica facendo capire che quella volta l’Italia stette a guardare ma a Sigonella non più.

    I generali dell AM accusati di alto tradimento sbottarono dicendo che l’aeronautica fu spettatrice, non dissero ovviamente di che cosa, si penso solo al DC9 ma forse volevano indicare anche altro.
    Il serbatoio alare fu portato a Pratica di Mare e posto a pochi metri dei resti dell’ Itavia...
    un sottosegretario di stato che nella notte si preoccupa di un aereo privato italiano e basta? E chi ci crede? Nessuno.

    PS il casco del pilota se lo sono persi ma...

    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2109
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da FlyIce 04.01.21 20:11

    I-TIGI ha scritto:...
    PS il casco del pilota se lo sono persi ma...
    Non è neanche un'ipotesi: è scritto nei documenti dell'inchiesta che si tema la sottrazione volontaria!

    Se capisco bene i passaggi precedenti di Mark: i razzi bianchi partono dalla superficie per attirare i soccorsi, come i fumogeni di giorno, mentre i "bengala" servono ad illuminare dall'alto una zona di ricerca e sono lanciati dagli aerei.
    Se non sbaglio, gli aerei civili non sono dotati di nessuno dei due, al massimo hanno un "beacon" radio ma non è pirotecnico.

    Lo scenario che prevede un'operazione di soccorso per uno dei due F-5, quello entrato in collisione con il DC-9, spiega molti "miti":
    - il DC-9 che galleggiava a lungo
    - intervento di "forze speciali" estere (erano i soccorritori, ma non si poteva dire)
    - eventuali "esplosioni" per far affondare quello che resta (del caccia, non del DC-9)
    - il ritardo dei soccorsi italiani
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3117
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da I-TIGI 04.01.21 21:00

    Ogni tanto chi sa può dare dettagli ma non indicare il colpevole, un po’ come Cossiga che accusava alla fine i francesi per non dire chi fosse veramente stato.


    Ultima modifica di I-TIGI il 04.01.21 22:34 - modificato 3 volte.
    avatar
    Mark Demon

    Messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 07.06.20

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da Mark Demon 04.01.21 21:41

    Esatto! Ottima deduzione.

    In tutti questi anni abbiamo assistito ad una infinita teoria di complotti e depistaggi orchestrati ad arte per inquinare le prove, intorbidire le acque e soprattutto, come abbiamo voluto scrivere nel libro, " occultare la Verità sotto la cenere della menzogna".
    Sintomatico come questa azione sia compiuta quasi ogni anno in corrispondenza dell'anniversario. Povere vittime e poveri famigliari: la Verità è lì, ma nessuna vuole ammetterla, neanche dopo più di 40 anni.

    FlyIce ha scritto:
    I-TIGI ha scritto:...
    PS il casco del pilota se lo sono persi ma...
    Non è neanche un'ipotesi: è scritto nei documenti dell'inchiesta che si tema la sottrazione volontaria!

    Se capisco bene i passaggi precedenti di Mark: i razzi bianchi partono dalla superficie per attirare i soccorsi, come i fumogeni di giorno, mentre i "bengala" servono ad illuminare dall'alto una zona di ricerca e sono lanciati dagli aerei.
    Se non sbaglio, gli aerei civili non sono dotati di nessuno dei due, al massimo hanno un "beacon" radio ma non è pirotecnico.

    Lo scenario che prevede un'operazione di soccorso per uno dei due F-5, quello entrato in collisione con il DC-9, spiega molti "miti":
    - il DC-9 che galleggiava a lungo
    - intervento di "forze speciali" estere (erano i soccorritori, ma non si poteva dire)
    - eventuali "esplosioni" per far affondare quello che resta (del caccia, non del DC-9)
    - il ritardo dei soccorsi italiani
    avatar
    Ray Cipson

    Messaggi : 45
    Data d'iscrizione : 08.06.20

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da Ray Cipson 05.01.21 18:23

    I_TIGI ha scritto:I-TIGI ha scritto:
    ...
    PS il casco del pilota se lo sono persi ma...
    Non è neanche un'ipotesi: è scritto nei documenti dell'inchiesta che si tema la sottrazione volontaria!
    Infatti, se non fosse stato rilevante non lo avrebbero sottratto.
    Questa però non è una cosa negativa, è in realtà un'implicita ammissione:
    Vuol dire che il Pilota USA di F-5 John "Drake" è il responsabile dell'incidente, essendo lui il pilota recuperato dai mezzi aeronavali che lanciavano flares "bianchi" avvistati dai nostri elicotteristi del SAR mentre risalivano il Tirreno provenienti da Palermo...
    Si noti che i Flares sono stati visti ad "Est" del Punto Condor e il serbatoio PAVCO USA è stato trovato (indovinate....)
    ... 6 km ad Est del Punto di Caduta in posizione perfettamente compatibile con le traiettorie degli aerei militari che attraversano la rotta dell'I-TIGI...

    Diceva Agatha Christie: «Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova».

    Insomma, come afferma un mio giovane amico storico:
    "Si può definire Ustica in qualunque modo , ma non certo un Mistero..."
    .
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 3117
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da I-TIGI 06.01.21 15:40

    Infatti i radar della nostra AM ma anche MM così come quelli civili (ENAV) e quelli francesi della Corsica (militari e civili) ed altre marine hanno registrato e visto tutto.
    Sta al nostro governo decidere se e quando divulgare quanto accaduto non agli altri stati.
    Va da se che se ad un nostro alleato forte non piace che si dica questo non accadrà.

    PS dimenticavo nella lista anche radar Awacs che di certo non partecipo’ alla Sinadex 😂

    Contenuto sponsorizzato

    A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo? - Pagina 6 Empty Re: A 40 anni da Ustica, che certezze abbiamo?

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è 19.06.21 2:38