Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


    Perchè Eberhart non convince

    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1511
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP
    070120

    Perchè Eberhart non convince Empty Perchè Eberhart non convince

    Messaggio Da FlyIce

    Martedì 7 gennaio la Commissione Trasporti, nell'ambito dell'esame del DL 137/2019 recante "Misure urgenti per assicurare la continuità del servizio svolto da Alitalia - Società Aerea Italiana S.p.A. e Alitalia Cityliner S.p.A. in amministrazione straordinaria" ha svolto le seguenti audizioni: ore 13.45 rappresentanti di Lufthansa; ore 14.30 avv. Giuseppe Leogrande, Commissario straordinario di Alitalia.

    Qui il video completo: https://www.camera.it/leg18/1132?shadow_primapagina=10103

    Nel thread Alitaliadiscutiamo le dichiarazioni su Alitalia, rilasciate dal rappresentate di Lufthansa e dal Commissario straordinario Alitalia

    Qui discutiamo invece le affermazioni sugli hub europei e italiane, rilasciate da Joerg Eberhart, Presidente e CEO di Air Dolomiti, nonchè rappresentante di Lufthansa per il "dossier" Alitalia.
    Spostiamo qui sotto quanto era stato scritto in questo tema nel thread originario.

    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    La prima  affermazione è stata l'hub di FCO è "ideale" per Alitalia.
    D960 ha scritto:
    Salvo poi dire che a Milano ci sia maggior potere di acquisto e che Malpensa potrebbe essere un hub con Linate chiuso. Hanno definito Malpensa un aeroporto con ''qualche'' volo di lungo raggio.
    Sì, qualche volo che altre parti non c’è  Very Happy  Very Happy  Very Happy
    Però ha detto una cosa ovvia: Malpensa ora non è un hub, ma potrebbe diventarlo.
    Del resto, cosa aspettarsi da uno di Air Dolomiti ?!?!

    Tutto ciò premesso, spero che non riportino a MXP la cadrega, né oggi né domani né mai!


    Ultima modifica di FlyIce il 08.01.20 14:04, modificato 2 volte
    Condividi questo articolo su: redditgoogle

    I-TIGI

    Messaggio il 07.01.20 20:15 Da I-TIGI

    Tra l’altro ha pure detto che la situazione economica di Milano (per un hub) e’ superiore a Frankfurt e Monaco (ma guarda un po’, considerazioni che hanno fatto in Qatar per dive basare AirItaly) e che su MXP altri voli potrebbero aggiungersi dato che ora c’è solo la NY e Tokyo.
    Morale, Lufthansa non ci mette un euro e ha mandato a parlare il presidente di una sua regional.
    FlyIce

    Messaggio il 08.01.20 14:23 Da FlyIce (Online)

    L'intervento di Eberhart si divide in due parti.

    All'inizio legge una relazione che risponde a tre domande che lui stesso ha formulato per chiarire il loro punto di vista.
    E' qui che afferma che FCO è l'hub ideale per Alitalia; la relazione prosegue con il racconto della ristrutturazione di Lufthansa, a partire dal 1991, per trarre un parallelo con la situazione attuale di Alitalia e termina con le proposte relative ad una partnership.
    Dice anche Fiumicino è meglio di Francoforte perchè piu' attento ai clienti, con un riferimento ai servizi aeropotuali dello scalo romano che al momento sono valutati molto bene, mentre FRA è sotto accusa per problemi gestionali, sopratutto da parte di Lufthansa; non vedo altri piani di lettura di quella frase.
    La relazione fila via chiara ma è un po' ad alto livello e subito dopo is scatenano le domande dei deputati presenti, che qui non commento per pietà.

    E' nell'ultima parte delle risposte che viene fuori il confronto tra hub, per rispondere al almeno un paio di domande dirette, una è dell'ex Viceministro ai Trasporti on. Rixi, che tira in ballo pure Berlino e apriti cielo ...
    Prima Eberhart ritorna su partnership e ristrutturazione, ma con esempi singoli, non con un discorso di ampie vedute, probabilmente perchè non preparato o per non passare a discutere temi sui quali un'azienda quotata puo' solo fare comunicazioni ufficiali.
    FlyIce

    Messaggio il 08.01.20 18:16 Da FlyIce (Online)

    Il ragionamento non poteva che cominciare dalla strategia Lufthansa: "Multi brand - Multi hub".
    I brand includono Brussels, ma gli hub non includono BRU.
    Veniamo alla definizione di hub; per lui ci vogliono almeno 20 aerei di lungo raggio ma a VIE non ci sono, Austrian ne ha appena 12 (6 777 e 6 767), meno di Brussels (14 330) eppure viene citato sempre.
    Perchè?

    In Italia Fiumicino sarebbe ai limiti, come numero di aerei di di lungo raggio, ma loro dicono di avere bisogno di un hub al sud.
    Sembrerebbe tutto, poi il Presidente gli ricorda il punto su Berlino e Malpensa (dal minuto 50).

    E' a questo punto che arriva la dichiarazione che Malpensa non è un hub e fin qui siamo d'accordo. E' ragionevole che non venga citata AirItaly con le sue iniziative.
    Ovviamente la "causa è Linate" che indebolisce Malpensa, una dichiarazione che andava bene 10 anni fa, 5 anni fa, ma oggi suona vecchia. Un refrain che si ripete ma che non convince.

    Cita i voli (Alitalia) per New York e Tokio e dice che c'è spazio per fare di piu', ma come, con un'Alitalia che ha a malapena gli aerei per servire Roma e senza una dichiarazione esplicita di chiusura di Linate?

    Dopo aver citato Berlino come posto non adatto per un hub, fa il confronto con Milano e dice che "c'è il potere d'acquisto e ci sono i numeri [di passeggeri - immaginiamo noi]".
    Quindi perchè prima uno indica FCO come "hub" ideale, poi scarta l'hub a Malpensa salvo poi dire che un buon posto per fare hub?
    L'hub italiano dove lo vogliono fare a Roma o a Milano?
    Linate, se è un problema, lo vogliono risolvere o ci possono convivere?

    Molte idee e molto confuse.

    Poi noi siamo convinti che i numeri per un hub ci siano, con o senza la chiusura di Linate.
    Il tentativo di AirItaly dimostra che un colosso come Qatar Airways ci crede.

    L'hub Alitalia di Malpensa funzionava sicuramente meglio a livello commericale ed socnomico di quello di Fiumicino ed infatti è a FCO che sono falliti.
    Lufthansa Italia non ha mai chiesto la chiusura o il ridimensionamento di LIN come condizione per impegnarsi a Malpensa. hanno fallito per molti motivi, soprattutto loro interni per dinamiche che tutt'oggi sono ancora in parte irrisolte in Eurowings, che ovviamente Eberhart non cita.


    Ultima modifica di FlyIce il 09.01.20 11:03, modificato 1 volta
    I-TIGI

    Messaggio il 08.01.20 20:26 Da I-TIGI

    Ottima analisi che condivido, ricordiamoci che chi sta in Airdolomiti dove la funzione storica e’ di federare su Monaco in primis ed anche un po’ Frankfurt (basandosi sul fatto che Alitalia ha perso il mercato del nord Italia) vede come fumo nei occhi un hub nel nord Italia dato che indebolirebbe la Regional tedesca in salsa veronese quindi sul sistema aeroportuale milanese ha sparato roba vecchia.

    Tra l’altro all’inizio ha affermato che per loro il nord Italia (non centro dove sta FCO) e’ il secondo mercato più importante dopo la Germania e sul nord Italia avrebbero un piano (senza dare alcun dettaglio..) che sicuramente non potrà essere quello di portare i pax dal nord Italia a sud (FCO) per poi farli ripassare a nord per andare in Nord America o Asia.
    Ha affermato che non si prevede di portare pax italiani su Frankfurt dato che sarebbe saturo (che però ad oggi non lo e’ specialmente con il T3 operativo) omettendo Monaco dove li stanno per partire importanti lavori di ampliamento dei due terminals...
    Nel finale alla fine si è incartato facendo intendere quello che i francesi lo scorso mese hanno detto chiaro e tondo, l’hub dovrebbe essere Malpensa.
    Bingo
    D960

    Messaggio il 08.01.20 22:28 Da D960 (Online)

    La storia di Francoforte saturo, idem di Zurigo - vedi l'accenno al problema delle piste e alle vicende di qualche mese fa - ricorda un po' l'offerta di Air France di anni fa quando si diceva che lo CDG non potesse più crescere, fatto smentito durante questi anni. Semplicemente ha detto quello che il pubblico voleva sentirsi dire tant'è che prima ha accennato esuberi zero, successivamente il discorso ha preso una piega diversa quando ha affermato che la loro non è la ricetta giusta in assoluto e che i tagli propedeuetici servono per la crescita. Crescita che difficilmente avverrà, ma nel frattempo potranno essersi presi gli slot di Linate, i ricavi dai codeshare del Sud Italia, ulteriori passeggeri dal Nord Italia e quant'altro - pax Millemiglia compresi - con un'AZ ulteriormente morente. Il bello è che per il web qualcuno si è letteralmente bagnato le mutandine per il discorso quando in realtà è un cavallo di Troia pazzesco, un clamoroso autogol che probabilmente renderà ancora più difficile la partita.
    malpensante

    Messaggio il 08.01.20 23:38 Da malpensante

    Lufthansa sta cercando di portare dalla sua parte Alitalia senza metterci un euro.
    Volevate che dicesse pure ai deputati che sarebbe meglio spostare l'hub a Malpensa e che si deve chiudere Linate?
    FlyIce

    Messaggio il 09.01.20 9:05 Da FlyIce (Online)

    malpensante ha scritto:Lufthansa sta cercando di portare dalla sua parte Alitalia senza metterci un euro.
    Volevate che dicesse pure ai deputati che sarebbe meglio spostare l'hub a Malpensa e che si deve chiudere Linate?
    Non ha detto "spostare" ma ha fatto capire fin troppo chiaramente che l'hub a MXP gli piace.
    Questo rende l'hub "ideale" di FCO meno convincente. Il titolo non l'abbiamo scelto a caso Wink
    FlyIce

    Messaggio il 09.01.20 11:07 Da FlyIce (Online)

    D960 ha scritto:La storia di Francoforte saturo, idem di Zurigo - vedi l'accenno al problema delle piste e alle vicende di qualche mese fa - ricorda un po' l'offerta di Air France di anni fa quando si diceva che lo CDG non potesse più crescere, fatto smentito durante questi anni. Semplicemente ha detto quello che il pubblico voleva sentirsi dire tant'è che prima ha accennato esuberi zero, successivamente il discorso ha preso una piega diversa quando ha affermato che la loro non è la ricetta giusta in assoluto e che i tagli propedeuetici servono per la crescita. Crescita che difficilmente avverrà, ma nel frattempo potranno essersi presi gli slot di Linate, i ricavi dai codeshare del Sud Italia, ulteriori passeggeri dal Nord Italia e quant'altro - pax Millemiglia compresi - con un'AZ ulteriormente morente. Il bello è che per il web qualcuno si è letteralmente bagnato le mutandine per il discorso quando in realtà è un cavallo di Troia pazzesco, un clamoroso autogol che probabilmente renderà ancora più difficile la partita.
    Ora lo posto nel thread Alitalia, ma subito dopo questa audizione c'è stata quella del Ministro dei Trasporti De Micheli.
    I deputati erano visibilmente scossi dalle dichiarazioni del Commissario e di Lufthansa; uno ha addirittura sostenuto che si debba mettere mano a Linate, se è un problema, per dare l'idea dell'impatto che ha avuto il discorso di Eberhart.

    Messaggio  Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è 19.10.20 17:13