Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 29.03.20 13:17

    Una delle piste di Amsterdam viene adibita a parcheggio di aerei!
    In questo modo le compagnie aeree olandesi non devono spostare gli aerei su altri scali.

    https://www.aviation24.be/airports/amsterdam-schiphol-ams/coronavirus-extra-plane-parking-on-the-aalsmeerbaan-18l-36r-runway-of-amsterdam-airport-schiphol/
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 02.04.20 21:47

    https://www.linkedin.com/pulse/us252-billion-aviation-revenue-losses-2-years-enough-recover/?trackingId=hy9KLxjdQGuAE50P9oCVCg%3D%3D

    Scrissi qui giorni fa che ci vorranno almeno 2 anni per recuperare il traffico perso, articolo che vi consiglio di leggere qui sopra.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 03.04.20 20:08

    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 04.04.20 9:07

    I-TIGI ha scritto:Emirates riprende voli sull Europa, niente Italia.
    https://www.advtraining.it/news/71865-emirates-riparte-da-lunedi-nuovi-voli-per-l-europa
    O saremo bravi a dire che quando è finita si può tornare o temo che rimarrà un pregiudizio verso l’Italia, un po’ come noi lo abbiamo verso la Cina.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 05.04.20 8:51

    Gli inglesi si stanno muovendo in ritardo rispetto a noi in questa situazione ma alla fine arrivano a soluzioni simili.

    Dopo avervi riportato la chiusura di LCY e la riduzione di LGW ad un terminal (il South) aperto per poche ore al giorno, ora è la volta di LHR.

    A LHR rimarranno aperti solo 2 terminal su 4: il T2 ed il T5.

    https://airwaysmag.com/airports/london-heathrow-to-close-two-terminals/
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 06.04.20 8:49

    IAG ha annunciato che i 747-400 di BA e i 340-600 di IB potrebbero essere ritirati in anticipo rispetto ai piani. Sono completamente amortizzati, quindi la cosa non avrebbe ricadute finanziarie.

    Lufthansa rimarrebbe l'unica in Europa con i 747, sia i 400 che i piu' nuovi 8i
    Anche i loro 400 potrebbero andare in pre-pensionamento, ma non è stato ancora annunciato nulla.

    Approfondimento su IAG (sono a rischio anche un paio di 330 EI): https://www.ch-aviation.com/portal/news/88461
    malpensante
    malpensante

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 22.03.19

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da malpensante il 06.04.20 11:02

    Ci sono ancora 380 che Airbus deve ancora costruire per Emirates?
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 06.04.20 11:49

    malpensante ha scritto:Ci sono ancora 380 che Airbus deve ancora costruire per Emirates?
    Si' uno/due anni al massimo di produzione, ma i numeri sono modesti.

    A fine febbraio risultavano in ordine 8 A380 per EK e 1 per ANA, che nel frattempo credo sia già stato consegnato o quasi.
    Varrebbe quasi le pena costruirli velocemente e riconvertire la linea ai 321 in anticipo.

    Se non abglio l'ultimo "convoglio"di pezzi (quello che passa nei paesini di provincia) per il 380 c'è già stato qualche setttimana fa, quindi ormai il grosso dei pezzi per gli aerei restanti dovrebbe essere già a Tolosa.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 06.04.20 18:43

    Sembra che la linea di produzione verrà mantenuta per un futuro WB
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 07.04.20 9:15

    I-TIGI ha scritto:Sembra che la linea di produzione verrà mantenuta per un futuro WB
    A me risulta che la convertano ai 321Neo / LR / XLR

    Sono aerei che potrebbero avere un gran successo anche in un momento di crisi come questo.
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 07.04.20 14:36

    Anche se sarà così prima che la linea del 380 (ancora in funzione dato che stanno realizzando gli ultimi per emirates) possa sfornare nuovi modelli il virus sarà passato da molto tempo e i scenari attuali saranno da rivedere.
    malpensante
    malpensante

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 22.03.19

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da malpensante il 08.04.20 10:06

    In realtà non ci sarà bisogno per molto tempo di una linea aggiuntiva per i 321 anche perché la produzione di A32x viene praticamente dimezzata ed è già un'esagerazione tenerla aperta.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 08.04.20 12:54

    Dopo gli annunci di tante compagnie aeree circa il ritiro anticipato di vecchi modelli di aerei, ora è il turno di Lufthansa.

    Ieri ha annunciato che manderà in storage:
    6 A380-800 - gli stessi che erano previsti uscire di flotta dal 2022
    7 A340-600
    5 B747-400
    11 A320s di LH
    10 A320s di EW
    3 A340-300 - operati da Lufthansa CityLine

    Germanwing sarà chiusa: era già nei piani di razionalizzazione ed efficientamento di Eurowings.
    Fonte: FlightGlobal

    Come curiosità, vi segnalo che LH ha "preso possesso" del futuro BER ...

    ... parcheggiando li' aerei in surplus. Foto e news su: Aerotelegraph
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 09.04.20 15:27

    FlyIce ha scritto:La crisi si sta portando via gli aerei meno economici da operare, anche se importanti e amati:
    ...
    - domani sarà la volta dei 747 KLM, pax e combi
    ...
    Colpo di scena: due 747 KLM tornano in servizio per trasportare cargo, soprattutto da e per la Cina.

    https://www.aerotime.aero/rytis.beresnevicius/24793-klm-reactivates-boeing747-fleet
    avatar
    Massi787

    Messaggi : 307
    Data d'iscrizione : 22.03.19

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da Massi787 il 09.04.20 15:59

    bella notizia il rientro in flotta (anche se immagino momentaneo) dei 747. Sono un pezzo di storia ed è un peccato vederli andare via uno dopo l'altro...
    brandoni_it
    brandoni_it

    Messaggi : 204
    Data d'iscrizione : 28.03.19
    Età : 57
    Località : Osimo

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da brandoni_it il 12.04.20 14:30

    Coronavirus, Cina riattiva il 40 per cento dei voli. In Giappone aumentano i contagi - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/cina-voli-giappone-contagi-42a48169-cab6-4797-b25e-4388855aca34.html
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 13.04.20 0:27

    Nel giorno della Pasqua da Milano un saluto al mondo, “Amazing Grace” di Bocelli dal sagrato del Duomo.

    https://youtu.be/-0l5dGiaXCo
    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 13.04.20 14:49

    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 15.04.20 18:45

    Molto si chiedono come sarà gestito il trasporto aereo da qui a due anni almeno.

    I vettori dovranno mantenere una distanza di sicurezza quindi con load factors dimezzati.
    Le Low Cost offriranno tariffe che per forza saranno identiche alle majors il che sarà per loro una tragedia.

    Gli aeroporti dovranno poté avere grandi spazi per mantenere la giusta distanza tra i passeggeri si check in ai controlli di sicurezza ( quindi chi ha pochi varchi dovrà modificare tutto) e Gates.

    I piccoli aeroporti come Venezia Napoli etc etc non potranno avere molti voli condensati I fasce orarie ristrette (tipo mattina o sera) perché gli spazi sono pochi quindi verranno rivisti gli slot.

    Le autorità stanno lavorando nel definire regole omogenee in Europa (Easa).

    Tutti quei scali che non potranno garantire la distanza sociale o faranno ingenti lavori o rimarranno chiusi.

    In Italia volo di lungo raggio saranno concentrati solo su Milano e Roma, quelli da piccole città non saranno ammessi e molto anche alla riapertura totale non vi saranno più (tipo Napoli Venezia).

    La direttiva sarà quella di concentrarsi su pochi scali grandi e organizzati e certificati, in Italia quelle città che hanno più di un scalo per lungo te po ne avranno operativo solo uno, FCO per il Lazio MXP per Milano Tessera per Venezia Bari per le Puglie etc etc.

    Aumentera’ ancor di più la percentuale su grandi scali e hub mentre sparita per anni il traffico point to point su destinazioni secondarie,
    Chi sta continuando a volare parecchio in medio oriente e’ Qatar Airways impressionante vedere su FR24 i voli che hanno.
    D960
    D960

    Messaggi : 292
    Data d'iscrizione : 27.03.19

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da D960 il 15.04.20 19:01

    Impressionante sì se consideriamo che ha aumentato alcune direttrici. Anche EK ha ripristinato diversi voli, in entrambi i casi per expat.
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 15.04.20 22:07

    Se uno vuole farsi un test gratis, puo' volare con Emirstes, test incluso nel biglietto:
    https://www.travelweekly.co.uk/articles/367840/emirates-starts-testing-passengers-for-covid-19-before-boarding
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 16.04.20 13:16

    Oggi vi segnalo un articolo uscito sul Corriere del Ticino  con un'intervista a Marco Giovanniello, che molti di voi penso conoscano.


    Nel blu, dipinto di nero: un punto sulla crisi nell’aviazione



    RIPERCUSSIONI  Rispetto allo scorso anno l’offerta globale di voli è calata del 64%, con punte oltre il 90% in Paesi come la Svizzera o l’Italia – «E non è detto che, passata l’emergenza coronavirus, la gente voglia tornare subito a viaggiare» spiega l’esperto Marco Giovanniello



    Di Marcello Pelizzari ¦ 15 aprile 2020 , 17:58 ¦ Approfondimenti

    Nel blu, dipinto di blu. Peggio, di nero. Le compagnie aeree sono a terra. Alcune potrebbero non risollevarsi più, altre dovranno ricorrere ad aiuti statali. Colpa del coronavirus. Si è divorato voli e profitti. Secondo il portale OAG, rispetto a un anno fa l’offerta a livello globale è diminuita del 64%. Se consideriamo i singoli Paesi, il dato peggiora sensibilmente: Germania, Spagna, Regno Unito, Francia, Italia e Svizzera ad esempio hanno superato la soglia del 90%. Nessuno vola, o quasi. Swiss, la compagnia di bandiera elvetica, sta adoperando la miseria di 6 aerei sui 91 totali.

    Il problema è il «quando»

    Mentre la Cina pian pianino recupera e gli Stati Uniti provano a resistere, l’Europa è in piena turbolenza. Di più, non è chiaro se (e quando) la crisi finirà. «Da Malpensa mi confermano che, in pratica, gli unici voli programmati sono quelli di recupero» dice Marco Giovanniello, esperto di aviazione attivo a suo tempo presso SEA, la società che gestisce gli scali milanesi. Voli per riportare a casa gli italiani bloccati all’estero o, viceversa, per rimpatriare cittadini di altri Paesi rimasti in Italia. Funziona, per contro, il settore cargo. Ma è un palliativo, ora come ora.

    Se il virus colpisce la psiche

    Il virus ha colpito l’aviazione. Ma ha colpito anche la psiche dei passeggeri. Avremo voglia di viaggiare alla fine di tutto? «C’è viaggio e viaggio» ribatte l’esperto. «Il pendolare tornerà a fare il pendolare, anche se è lecito chiedersi se ricorrerà al trasporto pubblico. Magari, per timore di nuovi contagi utilizzerà la sua auto. Finché durerà il senso di paura, beh, assisteremo a cambiamenti pazzeschi nelle abitudini della gente. Lo stesso vale per gli aerei e, di riflesso, per il turismo. Chi ha voglia di vacanze nei prossimi mesi? Sia i viaggi d’affari sia quelli di piacere riprenderanno, d’accordo. Il problema è quando. Fra sei mesi? Un anno? Due?». Di una cosa Giovanniello è certo: «Il raggio d’azione si ridurrà. Uno zurighese sceglierà mete più vicine e sicure. Molto dipenderà dalla situazione sanitaria. E dai soldi in tasca: perlomeno inizialmente, le ferie saranno ad uso esclusivo delle fasce medio-alte. Bisognerà capire, poi, se la gente sarà nuovamente disposta a volare schiacciata come un tempo. Se l’idea che avevamo di aereo tornerà. E se sarà ancora associata, che ne so, alla vacanza a Ibiza con la discoteca annessa. Questo mondo, insomma, lo ritroveremo? E che ne sarà di quei Paesi che vivono quasi solo di turismo, come Egitto o Maldive? D’altro canto, è chiaro che non possiamo andare avanti così in eterno. Prima, sull’asse Milano-Roma, fra Italo e Frecciarossa c’era un treno ogni quarto d’ora. Ora entrambi i competitor offrono un collegamento al giorno. Il trend, in Europa, ci dice che il picco è stato raggiunto e che è iniziata la discesa. Ma i problemi, enormi, rimarranno».

    Chi fa trasporto su rotaia non dovrebbe avere problemi a ripartire. Il discorso cambia nel caso dell’aviazione. «Uno potrebbe pensare che per mandare avanti una compagnia aerea servano tanti soldi» prosegue Giovanniello. «Un sedile di un Airbus più o meno costa un milione di franchi, se vogliamo buttarla in cifre. In realtà, però, diverse compagnie sono cresciute senza capitale. Puntando sul leasing invece dell’acquisto di velivoli da un lato e, dall’altro, spingendo il passeggero ad acquistare in anticipo il biglietto. Quasi il 100% dei britannici a Natale aveva già riservato le vacanze estive. Il business dell’aviazione funziona al contrario, per certi versi: prima incassi, poi offri il servizio e infine paghi i conti. Stupisce che nei guai ci sia Lufthansa. Si è ritrovata in brache di tela, complici le sue politiche di espansione. Chi è proprietario di aerei, come Ryanair, ora è più forte di colossi come Lufthansa. Certo, se la crisi proseguirà e andrà avanti fino a Natale, anche la low cost irlandese rischia di andare gambe all’aria».

    Nei guai anche i costruttori

    Chi ha molti leasing non può disfarsene a piacimento («Lo fa solo Alitalia, ma perché è in amministrazione controllata») contribuendo così a creare una tempesta perfetta. Se una compagnia non vola non guadagna, se non guadagna non può pagare i velivoli e finisce per fallire, «obbligando i lessor, cioè le società che offrono i leasing, a riprendersi gli aerei» spiega Giovanniello. Aerei che, vista la crisi, «difficilmente potranno essere piazzati altrove». Analogamente, il coronavirus ha anticipato la fine di molti modelli: gli Airbus A340 e A380 verranno pensionati. Non rendevano in volo, figuriamoci adesso. «Gli aerei sono bestie costose. Lo sono anche a terra, perché devi mantenerli. Ryanair fa volare i suoi Boeing a vuoto ogni 15 giorni». Bene, ma le soluzioni? «Le compagnie dismetteranno gli aerei vecchi e non ne prenderanno di nuovi, dando non pochi grattacapi a costruttori come Boeing o Airbus, anche se Boeing si era già conciata per conto suo con il progetto del 737 Max. È ciò che sta facendo EasyJet». L’altra soluzione si chiama aiuti statali. Una questione spinosa, anche se l’Unione europea ha dato il suo benestare mentre il Consiglio federale ha chiesto ai dipartimenti interessati di studiare delle soluzioni ad hoc. «Le compagnie degli Emirati hanno risolto da tempo questo cortocircuito. I loro vettori appartengono all’Emiro di turno e nessuno dice nulla. Il discorso da noi cambia: ci sono alcune concentrazioni. Penso al gruppo Lufthansa che ha addentellati in Svizzera, Austria e Belgio. Chi paga per chi? E chi deciderà poi?».

    Eppure le compagnie aeree, reduci da un periodo di vacche grasse ad eccezione di Alitalia, teoricamente avrebbero dovuto avere delle riserve per i cosiddetti giorni di pioggia, posto che una pandemia metterebbe al tappeto chiunque. «Un po’ come le banche ai tempi della crisi dei subprime, gli anni positivi hanno spinto le compagnie a investire ancora o a pagare dividendi extra. Banalmente, nessuno nel business dell’aviazione pensava che sarebbero servite delle riserve. Assomigliavano ad un concetto paternalistico». E il futuro, per concludere, Giovanniello come lo immagina? «Il trasporto aereo subirà un ritorno all’indietro. Con meno passeggeri e, per chissà quanto, con interventi degli Stati nelle compagnie. Ma la Cina può darci speranza». Vero, là i voli sono tornati: il 13 aprile, l’offerta rispetto all’anno scorso era calata «solo» del 42%.

    Misure di sostegno per Swiss e gli altri, piccoli compresi

    Ci penserà lo Stato. Negli USA, con interventi per 25 miliardi di dollari. In Europa e anche in Svizzera. Il Consiglio federale sta preparando un pacchetto di misure a sostegno dell’aviazione. Ne beneficerà Swiss, ma non solo. L’obiettivo è chiaro: salvaguardare un settore chiave per la Confederazione. «Il valore aggiunto generato direttamente o indirettamente dal traffico aereo privato ammonta a circa 30 miliardi di franchi all’anno e interessa circa 190 mila posti di lavoro» recita la nota dell’Esecutivo.

    In questo contesto si è mossa l’Associazione svizzera degli aerodromi, che raggruppa 50 infrastrutture del Paese fra scali regionali come Agno e aeroporti medio-piccoli. In una missiva indirizzata alla presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, l’Associazione riafferma l’importanza «sistemica» di queste realtà chiedendo che vengano incluse nel pacchetto di aiuti.

    Il settore è in difficoltà a causa del coronavirus, già. E della conseguente, drastica riduzione dei voli. Secondo la IATA, l’Associazione mondiale del trasporto aereo, sono a rischio 25 milioni di posti di lavoro a livello globale. Il tutto mentre le compagnie questo trimestre bruceranno 61 miliardi di dollari. Per tacere di Kloten: a marzo, il numero di passeggeri è sceso del 62%. E Swiss, in tutto questo bailamme, come se la passa? Da noi contattata, la compagnia di bandiera non esclude «nuove, possibili misure di riduzione dei costi» oltre a quanto è già stato fatto, come il ricorso al lavoro ridotto. Il personale, prosegue la portavoce Meike Fuhlrott, sta affrontando la crisi con «grande professionalità e solidarietà». D’accordo, ma le cose torneranno come prima? E se sì, quando? Ancora Fuhlrott: «È troppo presto per valutare in che misura cambierà il comportamento dei nostri clienti a livello di viaggi. In generale, tuttavia, non ci aspettiamo che l’industria aeronautica torni rapidamente al suo livello pre-coronavirus. Si stima che ci vorranno mesi prima che le restrizioni sui viaggi vengano revocate e anni prima che la domanda globale di trasporto aereo ritorni al livello pre-crisi».

    I-TIGI
    I-TIGI

    Messaggi : 2123
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da I-TIGI il 16.04.20 22:28

    In questo momento su MXP ci sono voli regolari di Alitalia (nazionali) Lufhansa ed Eurowings.
    malpensante
    malpensante

    Messaggi : 249
    Data d'iscrizione : 22.03.19

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da malpensante il 16.04.20 23:22

    E' stato un piccolo qui pro quo del giornalista, probabilmente perché la chiacchierata è stata troppo lunga e dunque difficile da riassumere.
    Avevo detto che i pochi voli di linea hanno pochi passeggeri e che gli unici che ne hanno tanti sono gli intercontinentali occasionali d rimpatrio (Air China, Korean etc.)
    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1532
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da FlyIce il 21.04.20 18:10

    Se avete notato, non trovate post sulla riapertura dei voli regolari.
    La ragione è semplice: le date continuano a slittare e l'informazione diventerebbe in breve tempo obsoleta.

    Milano, purtroppo, finora è stata vista come una delle zone piu' colpite, quindi alcuni voli che dovevano aprire o altri appena lanciati hanno rinviato l'apertura/riapertura a date molto lontane: alcune in autunno, altre prima prossima.
    Negli ultimi tempi pero' le altre compagnie hanno rivisto piu' volte i loro operativi e sempre piu' spesso vediamo Milano nuovamente allineata alle riaperture del resto del mondo.
    Questo ci fa ben sperare, ma ci vorrà ancora un po' di pazienza.

    Contenuto sponsorizzato

    Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo - Pagina 6 Empty Re: Coronavirus - impatti sull'aviazione in Italia e nel mondo

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è 27.10.20 3:53