Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


    Il piano ITA è un fallimento annunciato

    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 2366
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP
    221220

    Il piano ITA è un fallimento annunciato Empty Il piano ITA è un fallimento annunciato

    Messaggio Da FlyIce

    Questo ennesimo piano industriale di Alitalia, ora chiamata ITA per dare discontinuità, ha il sapore della sconfitta e del tracollo. In circa 10 anni Alitalia è passata da oltre 250 aerei ai 51 di questo piano, nonostante abbia assorbito pure il principale competitor, AirOne e che altri siano nel frattempo spariti, come Meridiana/AirItaly.

    In sintesi, nel piano non si trova nulla di nuovo: focus su Roma Fiumicino e Milano Linate disimpegno da Milano Malpensa ormai compeltato, riproposizione di gran parte delle rotte dell'attuale Alitalia, con inevitabili sforbiciate e qualche rara ed improbabile novità, tipo Kuwait City. Un mix di rotte che finora ha generato solo perdite colossali e non si capisce perchè da adesso in poi dovrebbero funzionare. Tra le rotte di lungo raggio, le uniche novità, sono in negativo, quelle non riconfermate.
    Il piano ITA è un fallimento annunciato 05ef1010

    Nostri fonti vicine al dossier raccontano di una copia pedestre di vecchi piani industriali, mai concretizzatisi o addirittura naufragati, come il piano "Fenice" dei Capitani Coraggiosi, che prevedeva circa 150 aerei.
    Del resto il periodo è ben triste e oltre tre anni di commissariamento non hanno portato ad altro che ad una misera offerta, peraltro rifiutata, di una partnership commerciale con il gruppo Lufthansa.
    ll primo nodo del piano, ad oggi irrisolto, è proprio l'alleanza in cui entrare: confermare Skyteam che ha elegantemente fatto fuori AZ da qualsiasi collaborazione (JV europee con AF e KL prima, JV transatlantica poi) o tornare con il cappello in mano da Lufthansa?
    Un nano come ITA non puo' assolutamente permettersi di sfidare da sola i colossi USA e i grandi gruppi europei sul mercato transatlantico: serve assolutamente un'alleanza.

    L'approssimazione con il piano è stato preparato traspare in pieno dalle slide della presentazione: pensare di volare a Manchester da Linate dopo la Brexit è piuttosto ridicolo; Linate non è stato neanche collocato sulla mappa nel posto giusto, ma sembra piu' a Zurigo che a Milano. Si tengono come aerei Gli E190 per volare a Londra City e non citano neanche questo aeroporto nel piano.
    Il piano ITA è un fallimento annunciato 259e2f10

    Se guardiamo i numeri va ancora peggio: le parole usate dicono tutto. Gli "Obiettivi", sono una speranza, ad essere cattivi, pie illusioni.
    Se ho un obiettivo, forse lo raggiungo, forse no. E' tutt'altro che un risultato acquisito.
    I sindacati non hanno per niente apprezzato lo show; devono aver capito che gli obittivi non saranno mai raggiunti e si sono subito agitati. Vista l'attuale maggioranza di governo, non credo si metteranno di traverso: non hanno costituito un problema neanche ai tempi di Berlusconi e dei Capitani Coraggiosi.
    Il piano ITA è un fallimento annunciato Slide-12

    La crescita prevista, è davvero spettacolare: guardate i numerini sulla destra della slide sotto; si va da un 38% medio annuo per i ricavi al +21% per la flotta. Sembrerebbe che i risultati economici crescano piu' di tutto il resto, ma non è cosi'.
    Il piano ITA è un fallimento annunciato Slide-10
    I numeri sono stati "imbellettati": hanno preso il primo anno di 9 mesi e l'hanno confrontato con gli altri di 12. Facendo una doverosa correzione e prendendo la media mensile si arriva ad una crescita dei ricavi del 28,6%, dei pax del 19,8% e degli aerei del 20,3% (qui la media è tra inizio anno e fine anno).

    Scavando un po' di più si scopre che il grosso della crescita è tra il primo e il secondo anno. Ci può stare per via del recupero del traffico dopo la pandemia ma è una grossa scommessa e può compromettere la riuscita del piano già dal 2022. Un risultato sotto le attese quell'anno e tutti i traguardi si allontaneranno. Secondo loro dovrebbe essere l'anno del pareggio operativo!
    Lazzerini in Senato si era lascito scappare: “... stiamo costruendo un piano che deve guardare in maniera il più prudente possibile allo sviluppo ...”.
    Dopo un 2022 che non arriverà probabilmente neanche vicino ai risultati previsti, continueranno la crescita o saranno "prudenti"? Ormai sappiamo come va a fine: bisogna rivedere il piano, il mercato si è rivelato piu' ostico del previsto, la ripresa non è stata quella che ci si aspettava.
    Il piano per gli anni successivi è quindi ancor piu' virtuale e si nota some si siano dati traguardi assai meno sfidanti: all'aumentare degli aerei, cala il ricavo meglio per aereo, quindi la produttività. Un elemento in piu' per rendere improbabile il raggiungimento della spettacolare profittabilità che si sono prefissi.


    Il punto piu' basso, la presentazione del piano lo raggiunge con questa slide: il confronto con i piani precedenti, incluso quello mai implementato del 2017: una slide che non ho mai visto prima e che non so quanto abbia senso.
    Il piano ITA è un fallimento annunciato Slide-11
    Dato che questo piano è in linea con i precedenti e nessuno ha mai funzionato, l'unica conclusione possibile è che pure questo sia destinato al fallimento. Non so cosa abbiano detto spiegando questa slide ma uscendo da una crisi senza precedenti, far vedere che si prevede che vada come nei piani preparati per anni decisamente migliori è una posizione un po' sfidante (se non proprio folle).

    Cosa salverà Alitalia o ITA dal prossimo nuovo fallimento?
    La ricca dote di 3 miliardi, che possono essere bruciati con cautela per farli durare il piu' a lungo possibile; la UE non ha ancora dato il via libera, ma quando lo farà, potete stare sicuri che sarà l'ultimo per molto tempo.
    Condividi questo articolo su: redditgoogle

    Nessun commento.


      La data/ora di oggi è 23.09.21 4:19