Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


    La crescita di un vettore legato a Malpensa

    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1513
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP
    151020

    La crescita di un vettore legato a Malpensa Empty La crescita di un vettore legato a Malpensa

    Messaggio Da FlyIce

    “Fa più rumore un albero che cade di una foresta cresce”. Questo aforisma si può applicare spesso all’aviazione in Italia: la storia ci ha fatto assistere ad una lunga serie di fragorose cadute di compagnie aeree grandi e piccole. La “foresta” è ora formata da pochi alberi, il più grosso del quale è purtroppo marcio da tempo immemorabile e regolarmente puntellato (a spese di tutti noi).
    Gli altri “alberi” della foresta sono uno di origine italiana ma ormai divento filiale di un vettore tedesco e una manciata di vettori charter nostrani, che operano anche voli di linea: fine. Ai bordi della foresta si sono affacciati vettori stranieri che hanno cuore e radici in Italia. Ne cito due: TayaranJet (con sede in Bulgaria) e Albastar (con sede in Spagna).

    Negli scorsi giorni, sono entrambe arrivate ad un punto di svolta, con l'assegnazione di rotte in Continuità Territoriale. Lo vedo come il punto di arrivo di un lungo percorso, soprattutto per TayaranJet, che seguiamo con attenzione perché molto legata a Malpensa. Si è trattato di un percorso che possiamo ricostruire a fasi, partendo dalla fondazione nel 2018.

    FASE 1: TayaranJet nasce come vettore ACMI ed opera soprattutto per Ernest, una compagnia che nonostante una buona crescita ha avuto presto difficoltà economiche che l’hanno portata infine alla chiusura

    FASE 2: Le operazioni ACMI sono soprattutto a favore di AirItaly: si parte da una situazione di emergenza, dovuta al grounding i 737MAX e si consolida nel tempo, arrivando ad impiegare fino a 3 aerei. AirItaly è un cliente ben più prestigioso ed esigente, con standard di qualità dettati da Qatar Airways. La relazione dura oltre un anno e termina dopo la chiusura di voli di linea, perché vengono effettuati alcuni charter quando AirItaly non aveva più aerei propri

    FASE 3: Dopo lo stop di AirItaly e la lunga pausa dovuta alla pandemia, che avrebbe comunque visto il vettore fermarsi, TayaranJet apre voli di linea in proprio, con focus sulla Sicilia. È ancora un vettore poco noto ma reagisce velocemente allea domanda del mercato, ritagliandosi uno spazio sulle rotte tra la Sicilia e Bologna

    FASE 4: Vince il bando per voli di linea, nella cornice ufficiale delle Continuità Territoriale, segno di solidità sia economica che operativa, perché vanno date significative garanzie per partecipare al bando e si è valutati a fondo.

    La flessibilità e velocità che il vettore ha dimostrato passando da una fase all’altra, anche in questo momento storico, così difficile, è l’elemento che ci indica che possiamo aspettarci ulteriori interessanti novità. Queste novità potrebbero sorprendere o prendere in contropiede qualcuno, non noi.
    Condividi questo articolo su: redditgoogle

    Nessun commento.


      La data/ora di oggi è 20.10.20 20:13