Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


    Audaces fortuna iuvat

    FlyIce
    FlyIce

    Messaggi : 1525
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP
    220319

    Audaces fortuna iuvat Empty Audaces fortuna iuvat

    Messaggio Da FlyIce

    Questo è il mio primo post in questo nuovo forum e ci tengo non che sia legato alla cronaca ma che dia un quadro piu’ ampio.

    La fortuna aiuta gli audaci: è un bel motto che ci tengo a far nostro.

    Si applica a Malpensa, che dopo la crisi dovuta al de-hub di Alitalia, ha saputo riprendere quota. Ovviamente il merito non è dell’aeroporto di chi lo gestisce: manager capaci che abbiamo conosciuto personalmente e apprezzato.
    Ora Malpensa si appresta a tornare hub: è una scommessa difficile, ma non impossibile, come pensano alcuni; essere audaci vuol dire proprio tentare quello che alcuni credono sia impossibile e dimostrare che non lo era affatto.

    Si applica ad AirItaly, che sta diventando il nuovo hub carrier di Malpensa, offrendo a Milano la connettività internazionale, fatta di voli diretti, che la città e il suo hinterland si meritano e che puo’ essere di successo.  Nelle ultime settimane sono successi molti cambiamenti nei piani di AirItaly che hanno preoccupato tanti osservatori ma non noi.
    Rotte appena lanciate sono state chiuse e aerei nuovi in ordine non sono stati ritirati.
    In tutto questo pero’ io ci vedo la fortuna degli audaci; le rotte asiatiche di AirItaly sarebbero state piu’ difficili da sostenere in estate, ma soprattutto per i problemi con lo spazio aereo del Pakistan: le rotte si sarebbero allungate, rendendole piu’ costose da operare e con meno passeggeri interessati a volare da quelle parti.
    Il secondo “colpo di fortuna” è stato il mancato ritiro di 3 737 MAX, due dei quali erano già pronti: questa scelta ha preceduto di poco il tragico incidenti del volo Ethiopian che ha portato al “grounding” di quel modello in quasi tutto il mondo. AirItaly ora si trova con 3 aerei in meno, ma potevano essere  6 e la situazione sarebbe stata ancora piu’ difficile da gestire.

    Il motto si applica anche I-TIGI ed al sottoscritto, che nel tempo abbiamo costruito e consolidato una rete di conoscenze e relazioni con molti professionisti del settore ed ora ci facciamo animatori di questo spazio web di discussione, dove incontrare virtualmente molti di loro e molti altri amici che negli anni abbiamo conosciuto sia di persona che online.

    Quindi la promessa è che qui saremo sempre “audaci”.
    Condividi questo articolo su: redditgoogle

    Nessun commento.


      La data/ora di oggi è 24.10.20 3:08