Malpensa Insiders

News, analisi e anticipazioni su tutto quello che gira intorno a Milano Malpensa e all'aviazione civile in Italia


4 partecipanti

    MXP hub Star Alliance project.

    I-TIGI
    I-TIGI


    Messaggi : 6204
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    MXP hub Star Alliance project. Empty MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da I-TIGI 29.05.23 16:26

    Definito il primo passo su ITA da parte di Lufthansa senza quel carta bianca che Sphor voleva avere sin da subito accettando (per ora) il diktat del Governo Meloni di dover mantenere il duopolio su storico FCO+LIN con buona pace di Giorgetti Sphor avrà sempre di più carta bianca per poter fare a Malpensa quello che vuole.

    Sappiamo bene che Air Dolomiti perdendo il feederaggio su MUC e FRA sarà sempre più basata in Italia, MXP compresa.
    Star Alliance anziché confluire tutti i suoi voli di lungo raggio e non su FCO come dovrebbe essere per un loro vettore partner li basato (ITA) rimarrà su MXP ed anzi incrementerà di più gli operativi con maggior frequenze, destinazioni e vettori (ANA, ritorno di Thai, Aumenri di Air China etc etc )

    Non è previsto alcun trasferimento di vettori Atar e LHG da MXP a LIN ma semmai voli da città italiane su Zurigo e Vienna da parte di Air Dolomiti e qualche cosa semmai in aggiunta da Linate una volta capito quanto slot ITA perderà e a chi verranno dati).

    Tra un anno osservando il tabellone partenze di MXP tutti i voli LHG e Star avranno code share con ITA con voli di corto, medio e lungo raggio.

    Tra l’altro Sphor, giustamente, star parlando in questi giorni di ITA ma chiaramente come ha dichiarato il mercato milanese e del nord Italia se lo tiene per se anche perché sa benissimo del fatto che con ITA non arriverà mai al pareggio operativo tra due anni.
    Air Dolomiti avrà aerei basati a Linate e Malpensa ed al momento giusto aprire cinque destinazioni nazionali su MXP non saranno un problema.
    I-TIGI
    I-TIGI


    Messaggi : 6204
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da I-TIGI 29.05.23 17:22

    Ita Airways, il presidente Turicchi: «Con Lufthansa rilanciamo la compagnia, l’accordo farà bene al Paese»

    https://www.corriere.it/economia/aziende/23_maggio_27/ita-airways-presidente-turicchi-con-lufthansa-rilanciamo-compagnia-l-accordo-fara-bene-paese-8e89ae4a-fcb7-11ed-80ca-38d137f12c45_amp.html

    Stralcio:

    Ita se ne va da Malpensa, criticano alcuni. Anche se ad oggi di voli ne ha solo uno, per New York.
    «Ma come si fa a parlare di “abbandono” se Ita avrà delle sinergie con il gruppo Lufthansa che è presente massicciamente a Malpensa. La logica è diversa: l’aeroporto sarà servito nell’ambito della rete di collegamenti dell’intero gruppo, non saremo più soli».
    ——-

    Turicchi nel rispondere a Berberi era molto scocciato in merito alla domanda dato che è stato costretto ad ammettere che MXP è l’aeroporto di riferimento Star Alliance (nulla di nuovo) per l’Italia
    I-TIGI
    I-TIGI


    Messaggi : 6204
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da I-TIGI 29.05.23 22:51

    Dopo 3 anni riapre il terminal 2 di Milano Malpensa

    https://amp.milanotoday.it/attualita/riapre-terminal-2-malpensa.html

    "Di lì parte la lunga storia di un 'aerporto' - continua Sala - il cui azionista di maggioranza è il Comune di Milano e che resterà sempre in bilico tra la sua vocazione internazionale e la comodità di Linate, tra il suo ruolo di hub multicompagnia e la sua rivalità con Fiumicino come base internazionale di Alitalia. Con il nuovo Terminal 1, il primo Malpensa diventa il terminal 2, sempre più orientato a ospitare i voli low cost".
    ——

    Quanto affermato da Sala è chiaramente non farina del suo sacco, tralasciando quanto affermato su Linate per i linatologi di un paio di blog, per la prima volta (guarda caso) afferma Malpensa con me hub pluricompagnia in competizione a testa alta con Fiumicino, facile capire il perché dopo quanto accaduto tra Lufthansa ed Ita o meglio, il non accaduto.
    A buon intenditore poche parole.
    I-TIGI
    I-TIGI


    Messaggi : 6204
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Mediolanum

    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da I-TIGI 30.05.23 13:05

    Il volto politici di Brunini
    https://www.malpensainsiders.com/t1007-il-volto-politico-di-brunini#12730
    ——-

    Sulla questione ITA Brunini è sempre stato chiaro ed anche oggi ha fatto capire che il vettore non conta nulla a MXP e di quel che ne verrà si vedrà se per la prima volta dopo il “mai” (anche prima di Malpensa 2000) l’accoppiata LIN+FCO non ha mai funzionato.
    FlyIce
    FlyIce


    Messaggi : 3817
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da FlyIce 27.12.23 11:47

    Ecco una mossa che leggo nell’ottica del potenziamento del Gruppo Lufthansa in Italia e in particolare a Milano.

    MXP hub Star Alliance project. Img_1010
    spanna
    spanna


    Messaggi : 388
    Data d'iscrizione : 13.04.19

    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da spanna 27.12.23 12:21

    a proposito di air dolomiti:
    https://www.corriere.it/economia/aziende/23_dicembre_27/lufthansa-si-allarga-italia-air-dolomiti-in-attesa-ita-2024-nuove-rotte-piu-aerei-assunzioni-76df6cd0-a40a-11ee-9d13-682b43ce30e6.shtml
    -------------------------------------------------------------
    Air Dolomiti, azienda italiana del gruppo Lufthansa e seconda compagnia tricolore nel Paese dopo Ita Airways, archivia il 2023 con il numero più alto di passeggeri trasportati nella sua storia, sfonda il muro del mezzo miliardo di euro di ricavi e si prepara a un 2024 con un’offerta che incrementerà grazie all’arrivo di altri velivoli. «Il tutto seguendo il nostro modello di business che punta a portare i viaggiatori negli hub del gruppo», spiega al Corriere durante una chiacchierata l’amministratore delegato Steffen Harbarth.

    Il passaggio di testimone
    L’ex numero uno di CityLine — la divisione regional di Lufthansa — il 1° gennaio 2022 ha raccolto il testimone da Joerg Eberhart salito ai piani alti del gruppo come capo delle strategie e «ambasciatore» dell’accordo tra i tedeschi e il nostro ministero dell’Economia che punta al rilancio di Ita Airways, Antitrust Ue permettendo. E l’ingresso di un altro vettore italiano nel perimetro del colosso europeo dei cieli avrà inevitabilmente ricadute sul network di Air Dolomiti. Che intanto si prepara per l’avvio dei collegamenti Francoforte-London City, lo scalo cittadino della capitale britannica.

    Come si chiude questo 2023, il primo anno di normalità post Covid?
    «Abbiamo messo in vendita oltre 4 milioni di posti su 39 mila voli e nei dodici mesi avremo 3 milioni di passeggeri, con un tasso di riempimento sopra il 70%, il più alto di sempre».

    La flotta, dopo quattro anni di stallo per la pandemia, inizia ad aumentare.
    «Gli aerei ora sono 20, tutti Embraer. Il 21esimo entrerà in servizio a gennaio 2024. Puntiamo a salire a 25-26 tra la fine dell’anno prossimo e l’inizio del 2025».

    Questo vuol dire anche che vi servono altre persone. Quante ne pensate di assumere?
    «Ogni singolo velivolo che aggiungiamo è una piccola azienda. Un Embraer ha bisogno di 6 comandanti, 6-7 primi ufficiali, 21 assistenti di volo. Più 3-5 tra tecnici e meccanici, e 1-2 nell’amministrazione. Insomma possiamo dire 40 persone, quindi almeno 240 da assumere nel 2024 per l’aumento della flotta».

    Verona è il quartier generale di Air Dolomiti, ma Francoforte e Monaco, due hub di Lufthansa, sono i veri mercati di riferimento.
    «Restiamo fedeli alla logica di sempre: servire Francoforte e Monaco in particolare con il Nord Italia. Con gli aerei in più potremo aumentare le frequenze su alcune rotte — che oggi sono ancora al di sotto del periodo pre Covid —: ricordo che i due hub hanno un sistema di partenze a quattro ondate giornaliere».

    Ci sono anche gli altri hub del gruppo però, come Zurigo (sede di Swiss), Vienna (Austrian Airlines), Bruxelles (Brussels Airlines)...
    «Nel 2024 connetteremo l’Italia alla Svizzera, a partire da Firenze-Zurigo allargando così il raggio d’azione dei nostri voli. Firenze assieme a Venezia è una delle basi principali nel Paese. E nel capoluogo toscano abbiamo costruito un centro di manutenzione».

    Sembra che stiate evitando l’aeroporto di Roma Fiumicino, hub di Ita Airways.
    «Com’è noto Lufthansa ha notificato l’operazione per l’ingresso in Ita. Solo dopo l’ok della Ue si dovranno affrontare i temi relativi alle rotte. Air Dolomiti crescerà a prescindere dal dossier e la sua funzione è connettere Italia e Germania e presto Svizzera».

    Però Ita non ha un vettore regional per «alimentare» i suoi voli intercontinentali. Potrebbe farlo Air Dolomiti...
    «Potrebbe essere un’idea, ma possiamo parlarne solo dopo il via libera dell’Antitrust Ue».

    E sul fronte dei conti?
    «Alla fine dell’anno Air Dolomiti diventerà una società da almeno 500 milioni di euro di ricavi».

    Il Covid ha cambiato la tipologia di passeggeri a bordo?
    «Sì. Gli aerei sono pieni, ma ci sono meno viaggiatori corporate, calati del 15% rispetto al 2019».

    Per la pandemia o per le norme aziendali?
    «Diciamo per un insieme di fattori. Alcuni mercati (come la Russia) sono chiusi, altri (come la Cina) sono riaperti da poco. In alcuni casi sono le società ad aver tagliati i voli per motivi ambientali o per risparmiare. In parallelo salgono però i ricavi dal segmento leisure».

    Sono cambiati anche i flussi?
    «È quello che notiamo come gruppo. Le persone stanno volando anche a ottobre e novembre verso destinazioni dove prima del Covid non volavano. La stagione estiva (che nel trasporto aereo inizia a fine marzo e si conclude a fine ottobre, ndr) si è allungata a periodi dove non c’è più il clima mite».

    E come Air Dolomiti?
    «Registriamo un ritorno deciso di americani, giapponesi e coreani in particolare a Firenze, ma pure a Pisa e a Genova. Le posso dire che per diversi giorni, quest’anno, abbiamo operato voli per Firenze dove l’80% dei passeggeri a bordo proveniva dagli Usa».

    Si è molto parlato del caro voli, in particolare in Italia. Un tema che non vede l’esclusione di alcun vettore.
    «Le tariffe sono salite un po’ ovunque, direi del 15-20%, a prescindere dalla destinazione. Le compagnie devono fare i conti con l’aumento dei costi operativi, anche relativi alla manutenzione».

    La manutenzione? Uno pensa ai costi aeroportuali, a quelli per il traffico aereo, al cherosene, agli stipendi...
    «Ci sono alcuni pezzi di ricambio che costano il 25% più del solito anche perché i fornitori sono di fatto due, dipende dal componente che serve. Ma più del prezzo il compito più difficile è trovare quelle parti».

    Vale anche per voi che utilizzate gli Embraer?
    «Le basti sapere che c’è soltanto un produttore di freni per il nostro tipo di velivolo in tutto il mondo. Già questo rende l’idea delle complessità».
    MXP hub Star Alliance project. Air_do10
    FlyIce
    FlyIce


    Messaggi : 3817
    Data d'iscrizione : 02.03.19
    Località : Catchment Area di MXP

    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da FlyIce 27.12.23 19:41

    Interessante intervista sia per quello che è stato risposto sia per il non detto.

    È evidente che ci saranno cambiamenti in tutta Italia.
    avatar
    DiezDrake


    Messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 14.12.23

    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da DiezDrake 27.12.23 21:05

    Se soltanto si potesse sognare una EN basata a MXP con qualche aereo per fare da feeder ai voli IC del network Star Alliance...non sarebbe male

    Contenuto sponsorizzato


    MXP hub Star Alliance project. Empty Re: MXP hub Star Alliance project.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato

      Argomenti simili

      -

      La data/ora di oggi è 23.04.24 16:42